Cimitero, no alla mozione

Dal quotidiano LA SICILIA del 16/5/2008

La «pax» politica è prevalsa nella seduta
del Consiglio comunale dedicata all’argomento
privatizzazione cimitero di Caltagirone.
Non passa ai voti la mozione
proposta dal consigliere del Gruppo misto
Luca De Caro (primo firmatario).
Questo l’esito: con 18 voti favorevoli e 18
contrari è risultato determinante il «no»
del consigliere de La Destra-As, Maurizio
Bauccio, che ha sostenuto il voto dei consiglieri
del Centrosinistra; erano assenti
i consiglieri Massimo Alparone (Mpa) e
Antonino Russo (Pd). Il dibattito, quanto
i firmatari della mozione, si è incentrato
su tre punti, vale a dire che: «la polizza fideiussoria
di 2 mln di euro non serve a
tutela del capitale, ma per responsabilità
civili; che le aree da espropriare a Caltagirone
e Granieri devono passare da 0,40
cent di euro a 50 mq, e che, alla luce del
Project non saranno tutelati gli artigiani
locali». Queste, dunque, le rivendicazioni
dei consiglieri del centrodestra intervenuti:
De Caro, Garofalo, Lirosi, Gravina,
Carestia, Alba, De Pasquale, Privitera,
Aleo, Pozzo e Lo Nigro.
Sul fronte centrosinistra i consiglieri
Roccuzzo e Pulvirenti, hanno invece risposto
che «la scelta attuata dall’Amministrazione
consentirà di risolvere alla
radice il cronico problema dei loculi».
Il consigliere Bauccio di As ha così
motivato il suo voto: «Non sostengo strumentalizzazioni
mosse a danno della
scelta dell’Amministrazione, quella del
project, che servirà a risolvere i disagi
degli utenti del cimitero». Replica il consigliere,
Luca De Caro: «Ho chiesto l’invio
degli atti alla Procura e alla Corte dei
conti. L’operazione project è a costo zero
per una ditta che non offre garanzie».
L’assessore ai Servizi cimiteriali, Enzo
Di Stefano: «Il capitale delle imprese che,
a giorni arriverà a 4 milioni e 800 mila
euro, funge da garanzia per i cittadini.
Saranno assunti 5 necrofori e valutate le
attività dei marmisti locali».
Il sindaco, Francesco Pignataro: «In
Consiglio sono emerse le contraddizioni
dei firmatari della mozione. Con questo
provvedimento faremo risparmiare i cittadini
e coroneremo l’aspirazione di Granieri
ad avere un cimitero».
GIANFRANCO POLIZZI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *